Gli USA si risollevano, i mercati l'avevano previsto?

Piano piano la normalità si fa strada negli Stati Uniti, così come l’avvento del Covid ha fatto sprofondare nella disoccupazione tantissimi Americani anche la ripartenza sta creando nuovi e inaspettati posti di lavoro.

Forse i mercati se ne sono accorti già da settimane e infatti mentre saliva la disoccupazione stranamente salivano anche i mercati finanziari proprio perché “prezzavano” già un ritorno a ben migliori prospettive economiche.

Come avvenne con l’introduzione dei telai meccanici nell’industria tessile un cambio così grande di paradigma economico può non portare a un aumento secco della disoccupazione ma piuttosto a una mutazione su larga scala dell’attività lavorativa.

Quando nelle società avvengono trasformazioni tanto importanti si assiste a un progressivo sviluppo anche dal punto di vista economico che può portare a differenti realtà, pensiamo a come è cambiata la situazione dopo le ultime crisi dell’11 settembre e del crack finanziario del 2008.

L’attuale trasformazione indotta dal distanziamento sociale in tutto il mondo può portare innovazione così come può portare a un nuovo slancio nella lotta contro il cambiamento climatico e l’inquinamento eccessivo dato da una società estremamente consumistica e indifferente alla propria rovina.

Gli investitori a questo punto si chiedono quali saranno le aziende piuttosto che i governi che approfitteranno di questi imminenti cambiamenti generativi.

Negli ultimi dodici anni le aziende tecnologiche, del digitale e in generale degli acquisti online hanno rappresentato le guide dei mercati, quali saranno le prossime?

Per avere una buona previsione potremmo guardare ai flussi di denaro e alle politiche pubbliche, sondare gli investimenti netti degli investitori privati o i contributi pubblici a favore di determinati settori economici può far intendere le direzioni privilegiate dei mercati nei prossimi anni.

Le aziende green, le aziende che puntano su standard qualitativi molto alti, la sicurezza informatica e altri comparti potrebbero beneficiare nei paesi sviluppati di un forte impulso pubblico e privato.

In questi contesti di alta volatilità e cambi di paradigma diventa fondamentale anche nel lungo periodo scegliere bene in quali panieri riporre le uova.

(03.06.2020)

(rubrica a cura del dott. Andrea Rizzini - Consulente ed Analista Finanziario Indipendente)